10 febbraio 
L'ALMANACCO PULP dei Mutzhi Mambo 
Se c'è un figlio che ha reso onore al nome del padre, questi è il grandissimo LON CHANEY JR.! Era difficile raccogliere la pesantissima eredità di un papà come Lon Chaney (detto "L'Uomo dalle Mille Facce", interprete di classici come "Il gobbo di Notre Dame" e "Il Fantasma dell'Opera"), ma lui ce l'ha fatta alla grande! Noto principalmente per aver impersonato esseri mostruosi in numerose pellicole horror, è l'unico attore al mondo ad aver interpretato sul grande schermo tutti e quattro i seguenti personaggi: Il mostro di Frankenstein, Dracula, la mummia Kharis e l'uomo lupo. È stato il volto stesso dell'horror classico! Come fare, cari amici dei Mutzhi Mambo, a non essergli eternamente riconoscenti? Creighton Tull Chaney nacque a Oklahoma City, il 10 febbraio del 1906, figlio delle star del cinema muto Lon Chaney e Frances Cleveland Creighton Chaney, un'attrice che con i suoi road show calcò i palcoscenici di tutto il paese insieme al marito. Il travagliato matrimonio dei suoi genitori finì con un divorzio nel 1913, quando il piccolo Lon aveva sette anni, dopo lo scandaloso tentativo di suicidio pubblico di sua madre a Los Angeles. Il giovane Creighton visse in case famiglia e collegi vari fino al 1916, quando suo padre (che ora lavorava stabilmente nel settore cinematografico) si risposò e poté fornire al figlio un alloggio sicuro. Lon Chaney Jr. lavorò duramente per rendersi degno della fama acquisita dal padre (che tentò di dissuaderlo in ogno modo dall'intraprendere la carriera cinematografica) e della sua abilità di interprete. Iniziò a farsi strada svolgendo lavori umili, tra cui l'idraulico, mentre studiava le tecniche di trucco e di trasformismo perfezionate dal padre. Solo dopo la morte del babbo (avvenuta nel 1930), Lon ebbe il coraggio di proporsi nei suoi primi ruoli non accreditati, "The Galloping Ghost" (1931) e "Girl Crazy" (1932). La sua prima interpretazione a nome di "Lon Chaney Jr." risale al 1935 in una produzione a basso budget, in cui il nome del famosissimo padre venne utilizzato per tentare di attirare il maggior numero di spettatori. Raggiunse poi la celebrità nel 1939, quando interpretò Lennie Small in "Uomini e topi". Il suo debutto nel cinema horror avvenne nel 1941 con "L'uomo elettrico", di George Waggner, e sempre lo stesso anno, diretto dallo stesso regista, ebbe ruolo più celebre: interpretò il lupo mannaro nel film "L'Uomo Lupo", prodotto dalla celeberrima Universal, la casa per la quale continuò a lavorare in numerosi film horror. Dopo questa pellicola pote finalmente omettere il "Jr." apparendo semplicementre come "Lon Chaney" e interpretò nuovamente il licantropo in classiconi come "Frankenstein contro l'uomo lupo" (1943), diretto da Roy William Neill, "Al di là del mistero" (1944) e "La casa degli orrori" (1945), di Erlie C. Kenton, "Il cervello di Frankenstein" (1948), di Charles Barton; ebbe il ruolo del mostro di Frankenstein in "Il terrore di Frankenstein" (1942), sempre di Kenton; della mummia Kharis in "The Mummy's Tomb" (1942), di Harold Young, "The Mummy's Ghost" (1944), di Reginald Le Borg, e "The Mummy's Curse" (1944), di Leslie Goodwins; di Dracula in "Il figlio di Dracula" (1943), di Robert Siodmak. Provò a recitare anche nel genere western, ma il suo fisico massiccio e i suoi lineamenti marcati gli impedirono di interpretare ruoli da protagonista e da eroe. Riuscì comunque a ritagliarsi una nicchia come caratterista nel ruolo di cattivo in diversi film, western e noir, tra cui "Eyes of the Underworld" (1942), "The Counterfeiters" (1948), "Big House, USA" (1955), "I Died A Thousand Times" (1955), "Indestructible Man" (1956), "The Silver Star" (1955), e anche in una commedia con Dean Martin e Jerry Lewis, "Pardners" (1956). Famosi somo rimasti i suoi ruoli in una serie di show radiofonici, fitti fitti di misteri psicologici e soprannaturali, sul leggendario programma "Inner Sanctum", da cui furono tratti diversi film, tra cui "Calling Dr. Death" (1943), "Weird Woman" (1944), da un racconto di Fritz Leiber, "Dead Man's Eyes" (1945), tutti di Reginald Le Borg, "Strange Confession" (1945), di John Hoffman, e "Pillow of Death" (1945), di Wallace Fox. Dopo aver fatto 30 film per la Universal, ha lasciato lo studio e ha lavorato principalmente in ruoli di secondo piano, insieme a ruoli in film a basso budget e show televisivi. Chaney è apparso anche in teatro in produzioni come "Born Yesterday", dove ha assunto il ruolo Broderick Crawford. Ha partecipato ad alcuni dei B-movie piu infami, dal celebre "The Haunted Palace" (1963) di Roger Corman, a roba veramente infima come "Bride of the Gorilla" (1951), "The Black Castle" (1952), "The Cyclops" (1957), "House of Terror" (1960), "Witchcraft" (1964), "House of Black Death" (1965), "Dr. Terror's Gallery of Horrors" (1967), "Hillbillys in a Haunted House" (1967), "Spider Baby" (1968), "Cannibal" (1968), "The Female Bunch" (1969): tutti titoli che vi consigliamo di recuperare, se siete veri appassionati di Pulp'a'bbestia! Il nostro Lon lavorò comunque di rado, in parte perché afflitto da problemi di alcolismo, in parte per il suo difficile carattere e, più tardi, per un cancro alla gola, la stessa malattia che aveva ucciso suo padre. Fu proprio a causa dei problemi alla voce causatigli dal cancro, che nel suo ultimo film "Dracula vs. Frankenstein" (1971), di Al Adamson, egli interpretò Groton, uno zombie muto assistente del dott. Frankenstein. Chaney è morto a 67 anni, il 12 luglio del 1973, a San Clemente , in California, per un arresto cardiaco. Il suo corpo è stato donato alla ricerca scientifica. Forse l'avranno scoperto se era un mostro per davvero!

"Licantropia. Malattia mentale per cui un essere umano si convince di essere un «uomo lupo» o «lupo mannaro». Secondo un'antica leggenda, la vittima assume realmente i caratteri fisici dell'animale. Gli abitanti di un piccolo villaggio, vicino al castello di Talbot, sostengono di aver vissuto orribili esperienze causate da questa creatura soprannaturale. Il simbolo del lupo mannaro è la stella a cinque punte, il pentagramma, con inciso all'interno un lupo che salta."
Voce narrante - L'Uomo Lupo

Lon Chaney Jr